sabato 19 novembre 2011

Come dimagrire con la Dieta Zona

Con il metodo dell’occhio e della mano della Dieta in Zona e gli Omega 3 dimagrire non è più una "missione impossibile"e... ci guadagni pure in salute!

In questo post presentiamo il famoso metodo dell’occhio e della mano, che agli esordi rese famosa e di facile applicazione in tutto il mondo la dieta a Zona, ideata dal famoso biochimico americano Barry Sears.

Niente blocchi, blocchetti, calcoli complicati o difficili elaborazioni. Per comporre il proprio piatto, secondo i principi della dieta a Zona, è sufficiente prendere un piatto e dividerlo in 3 parti. Quindi:

1. 1/3 del piatto va riempito con proteine magre (possibilmente pesce, pollo, carne magra di vitello, seitan, latticini magri, tofu): è una quantità che corrisponde all’incirca alla superficie e allo spessore della propria mano.

2. i 2/3 del piatto vanno riempiti con frutta e verdura non amidacea. Ricorda che più colori sono presenti nel piatto, minore è l’indice glicemico e più polifenoli stai assumendo, ciò agevola la riduzione di peso.

3. Condisci con un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva.

Ti stai chiedendo quali sono le differenze con la dieta mediterranea?
In realtà la dieta a Zona può essere considerata l’evoluzione della dieta mediterranea. Questo perché entrambe propongono:

• un’alimentazione ricca di verdure
• moderate quantità di proteine magre
• l’uso di grassi monoinsaturi (eccellente è l’olio d'oliva).

Cosa rende differente la Dieta a Zona dalla Dieta Mediterranea?
La dieta a Zona propone una netta diminuzione del consumo di cereali e amidi (da consumare con moderazione) a favore di un più abbondante consumo di verdura e frutta non amidacea.

La salute ci guadagna?
Certamente! Il fatto di mettere nello stesso piatto proteine magre, grassi buoni e carboidrati favorevoli (frutta e verdura non amidacea o cereali integrali), ha forti implicazioni sulla salute, in quanto il carico glicemico del pasto si riduce con conseguente riduzione della stimolazione della secrezione dell’insulina.

Metti il turbo alla dieta con queste... 7 Regole d’ORO! 

1. Bevi almeno 2 litri d’acqua al giorno.
2. Bevi 2 tazze di tè verde al giorno (per fare il pieno di polifenoli).
3. Limita il consumo di caffè.
4. Riduci lo stress (ritagliati del tempo per fare delle attività piacevoli).
5. Fai almeno 30 minuti di attività fisica moderata e costante 3-5 volte a settimana.
6. Migliora la qualità del sonno.
7. Assumi tutti i giorni un integratore Omega 3 certificato Ifos.

7... bis! Quando non fai in tempo ad organizzarti, utilizza i migliori prodotti EnerZona.

In particolare gli Omega 3 rendono più efficace la Dieta a Zona in quanto:
• riducono la fame
• contribuiscono a bruciare i grassi corporei
• migliorano umore, memoria e lucidità mentale
• riducono gli effetti dannosi dello stress sull’organismo, ma...

E’ indispensabile integrare la dieta con gli Omega 3 “giusti” e a dosi adeguate. Barry Sears (uno dei massimi esperti a livello mondiale di Omega 3), ha stabilito quali sono i criteri che definiscono un Omega 3 di "qualità superiore" e, cosa non meno importante, la quantità di Omega 3 EPA e DHA da integrare alla dieta tutti i giorni, affinché l’assunzione degli stessi produca risultati tangibili.

Ora ti interesserà sapere che gli Omega 3 See Yourself Well™ rispondono e superano i requisiti di qualità indicati da Barry Sears, sono noti da anni agli esperti di settore e sono trai più apprezzati Omega 3 esistenti sul mercato a livello internazionale.

Gli Omega 3 See Yourself Well™ sono da poco arrivati in Italia e li puoi trovare per pochi giorni ancora in - Offerta Prova - a questo link qui:


www.ZonaOmega3.it


-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------