mercoledì 28 dicembre 2011

Afrodisiaco Omega 3!


Hai mai sentito parlare di cibi afrodisiaci? Sono quei cibi che per il tipo di sostanze che contengono, siano esse proteine, minerali, vitamine, acidi grassi essenziali … hanno il potere di aumentare il desiderio sessuale.

Una breve ricerca sull’argomento ti restituirà
elenchi più o meno lunghi di alimenti che includono: cioccolato, ostriche, aragoste, salmone, anice, mandorle, nocciole, semi di zucca, asparagi, zafferano, peperoncino, avocado, frutti di bosco ecc. ecc.

A una prima occhiata non è difficile scorgere
tra questi alimenti una certa prevalenza di cibi che sappiamo essere preziose fonti di polifenoli e acidi grassi essenziali, soprattutto Omega 3. Ma come spiegare l’effetto afrodisiaco di queste sostanze?

Una delle componenti più importanti che
si ritiene presiedono all’innesco dei complessi meccanismi legati al desiderio sessuale è sicuramente legata all’aumento del flusso sanguigno (per vasodilatazione) che certi cibi sarebbero in grado di produrre in generale e in alcune parti del corpo in particolare.

Per quanto concerne gli Omega 3 è ormai accertata
la capacità di questi acidi grassi essenziali di promuovere la produzione di eicosanoidi buoni, il cui effetto è vasodilatatore, ostacolando al contempo la produzione degli eicosanoidi cattivi che agiscono da vasocostrittori (per i dettagli vedi il post: meno omega 6, più omega 3).

Ma l’azione afrodisiaca degli Omega 3
non si limiterebbe a questo, essi infatti in modo più complesso favorirebbero la produzione di dopamina, neurotrasmettitore legato ad emozioni di gioia e felicità, e rallenterebbero la sintesi delle monoamino-ossidasi, enzimi la cui fuzione è quella di disattivare la dopamina stessa..

I
noltre come dimostrato in uno studio* del 2003, gli Omega 3 sono in grado di ostacolare i deleteri effetti sull’organismo di una delle condizioni più comuni dei nostri tempi, che avvelena la vita di tutti i giorni e che ci allontana dalla possibilità di vivere momenti afrodisiaci, in una parola... lo Stress.

I polifenoli, come accennato, sono un’altra importante
sostanza di cui i cibi afrodisiaci sembrano essere ricchi. I polifenoli sono potenti antiossidanti che lavorano in sinergia con gli Omega 3 in quanto, condividendo con essi l’azione anti infiammatoria, li proteggono anche dalla rapida ossidazione, in altri termini, danno modo agli Omega 3 di agire più a lungo e in modo efficace (per un eccellente prodotto ricco di polifenoli clicca qui).

Ma se stai pensando di arricchire la tua alimentazione
con gli Omega 3 devi sapere, che l’effetto di questi acidi grassi in particolare, si produce in modo progressivo e graduale e non ha senso consumare una porzione di pesce ogni tanto o assumere una pillola di Omega 3 solo quando serve.

Per toccare con mano gli effetti degli Omega 3
dovresti mangiare pesce quasi sempre, con tutti i rischi che ciò comporta (vedi il post: assumere Omega 3 mangiano pesce?).

Oppure devi integrare in modo costante l’alimentazione con prodotti di qualità superiore, provvisti di certificato IFOS che attesti purezza, concentrazione, qualità e la virtuale assenza di sostanze tossiche e nocive (vedi il post: Hai comprato Omega 3 spazzatura?) che renderebbe un vero controsenso assumere Omega 3.

 
Ad oggi uno dei migliori integratori a livello internazionale, disponibile da poco anche in Italia, è il See Yourself Well™, noto da anni agli esperti di settore per essere tra i migliori in assoluto proprio in virtù dei certificati di garanzia IFOS a 5 stelle su tutti i lotti di produzione (per vedere tutte le caratteristiche degli Omega 3 See Yourself Well™ clicca qui).

In conclusione se intendi trascorrere momenti…
afrodisiaci, impegnanti ad inserire in modo regolare nella tua alimentazione i cibi elencati all’inizio, ma fai anche attenzione a non farti mai mancare gli Omega 3 giusti!


*Rif. Delarue J, et al. Fish oil prevents the adrenal activation elicited by mental stress in healthy men. Diabetes Metab. 2003 Jun; 29(3): 289-95.