domenica 17 marzo 2013

Omega 3 per Dimagrire. Quali e Quanti assumere?



Abbiamo già avuto modo di vedere in dettaglio i 4 modi principali attraverso i quali gli omega 3 possono essere utili per dimagrire, sia che si segua la dieta a zona sia un qualsiasi altro tipo di dieta dimagrante. Il concetto di base resta però, quello importantissimo, che l’integratore di omega 3 scelto sia quello giusto da un punto di vista qualitativo e che l'assunzione dello stesso sia adeguata da un punto di vista quantitativo.

La qualità e la purezza degli omega 3 non è argomento su cui si può transigere, pena il rischio di una lenta, progressiva intossicazione e di un aumento di peso "paradosso". Lo stesso Barry Sears (il biochimico statunitense ideatore della dieta a zona) raccomanda sempre di essere sicuri della qualità degli omega 3 che assumiamo verificando la presenza del certificato IFOS su ogni lotto.

IFOS (International Fish Oil Standars) è da anni il programma di certificazione di qualità degli omega 3 più noto e accreditato che esista. Solo le aziende che producono i migliori omega 3 ottengono la certificazione su ogni lotto di produzione a chiara e inequivocabile dimostrazione dell’altissimo livello qualitativo del proprio prodotto.

Non dare la giusta importanza alla qualità degli omega 3, come dicevamo, può addirittura provocare uno stato di intossicazione (se veda anche il post: "gli omega 3 possono far male?") e alla lunga nuocere gravemente alla salute. Senza considerare il fatto che se l’integratore non è puro e concentrato in principi attivi EPA e DHA l’organismo può reagire in maniera paradossa e acquistare peso invece di perderlo.

Chiarito l’aspetto che gli Omega 3 che scegliamo per coadiuvare il dimagrimento devono essere concentrati, puri e con adeguate certificazioni di qualità che ne attestano l’assoluto livello qualitativo, possiamo passare ad esaminare più in dettaglio la quantità di omega 3 che ha senso assumere per toccare con mano l’effetto “dimagrante” dei preziosi acidi grassi essenziali.

Sears nel suo libro edito in Italia da Sperling & Kupfer editori, intitolato “Magri per Sempre”, chiarisce quali siano le quantità di omega 3 più appropriate in diverse condizioni di salute fornendo anche una preziosissima tabella. Ebbene la seconda riga di questa tabella riporta la quantità di 5 grammi di Omega 3 EPA e DHA al giorno come la dose giusta da assumere prima e durante un qualsiasi regime dimagrante.

Questa specifica quantità di omega 3 è la dose standard consigliata da Sears a chiunque debba mettersi a dieta. Più corretto ancora è adeguarla e personalizzarla
secondo le proprie condizioni di salute e le specifiche esigenze individuali. Il modo migliore per farlo è eseguire il test ematico AA/EPA per valutare l’effettiva carenza di omega 3 del proprio organismo.

Un celebre caso che dimostra che ognuno ha la sua giusta dose di omega 3 "dimagrante", è quello descritto da Barry Sears sempre nel suo “Magri per Sempre”. Manuel Uribe, l’uomo più grasso del mondo fino al 2006, iniziò a scendere di peso seguendo la dieta a zona e assumendo ben 5 grammi di EPA e DHA… non al giorno, ma dopo ogni pasto principale!

Quantità inaudita in condizioni di salute normali, ma più che giustificata in un caso tanto drammatico come quello di Uribe con i suoi 560 chili di peso iniziali. Tornando ai 5 grammi di omega 3 EPA e DHA, che sia Barry Sears sia l’Efsa (European Food Safety Autority) considerano sicuri da assumere tutti i giorni, non può non nascere spontanea la domanda sul come raggiungere questa quantità con un integratore di omega 3.

Ebbene prendendo a riferimento un omega 3 che corrisponde ai requisiti indicati da Barry Sears (certificato IFOS su tutti i lotti di produzione, ottenuto per distillazione molecolare multipla, con il 60% di principi attivi Epa e Dha), quale attualmente è il See Yourself Well™, avremo pur sempre 7-8 capsule al giorno da assumere per raggiungere i 5 grammi di omega 3 EPA e DHA.

Se da una parte un tale numero di capsule non desta alcuna preoccupazione in molti di noi, per altri può rappresentare un’impresa ardua se non addirittura impossibile. Non solo perché è piuttosto diffusa una idiosincrasia nella deglutizione di piccoli solidi senza masticare, ma anche perché il conto economico di questo livello di assunzione può oggettivamente gravare in maniera pesante su un comune… portafoglio!

Infatti non tutti sanno che la capsula di gelatina che contiene l’olio di pesce influisce in modo rilevante sul costo di un integrare di omega 3. Per questo quando si debba assumere dosi più elevate o si incontri difficoltà nella deglutizione, la soluzione migliore è sempre quella di impiegare forme liquide di omega 3, più pratiche e molto più economiche delle equivalenti quantità in capsule.

Per rispondere a questa specifica esigenza gli ottimi Omega 3 See Yourself Well™ che abbiamo appena citato, sono da anni disponibili anche nella forma liquida in pratici flaconi da 237 ml. Da pochi mesi importati in Italia al delicato aroma naturale di mango, rappresentano il modo ideale per assumere, risparmiando e senza dover ingurgitare capsule, la dose di omega 3 indicata da Barry Sears per coadiuvare il dimagrimento.

P.S. È possibile trovare i nuovi See Yourself Well™ Liquid Omega 3 per pochi giorni ancora in Offerta Prova, insieme ad altre convenienti offerte volume, al link: ZonaOmega3.it