domenica 1 febbraio 2015

Dimagrire velocemente senza Stress!


Il mondo odierno sembra governato dallo stress e dalla fretta: oggi come non mai, soprattutto nei paesi occidentali, si ha l'impressione che l'intera vita sia dominata dall'ansia e dalla compulsione. La stessa OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, sottolinea le strette correlazioni che si verificano fra stress e malattie fisiche e del sistema nervoso.

Il Dipartimento di Studi Clinici dell’Università La Sapienza di Roma con l’AISIC ha stimato che solo in Italia un cittadino su tre risulta stressato e ansioso, che ben dodici milioni e mezzo di connazionali del Belpaese utilizzano farmaci per il controllo dell'ansia e dei disturbi legati al sonno. Ne sentiamo tanto parlare, ci capita spesso di esserne colpiti in prima persona per le cause più svariate, ma esattamente cosa è lo stress?

Il termine stress fu coniato da un medico canadese, Selye, per delineare quel fenomeno che scaturisce da una situazione di conflitto fra uno stimolo esogeno (il fattore che causa stress) e la risposta del nostro corpo. Il corpo reagisce in modi differenti a questo fenomeno, che può essere anche prettamente fisico (per esempio, il freddo eccessivo) oppure emozionale, come un pericolo.

Una delle reazioni più comuni dell'organismo è la paura, la quale però può addirittura paralizzare l'individuo, e se persiste per lungo tempo può causare patologie quali le malattie psicosomatiche. Ma non finisce qui: lo stress ha un'azione particolarmente nefasta sulle dinamiche dell'organismo quali il mantenimento del giusto peso corporeo, l'appetito, ecc.

Quando ci si trova in una condizione di stress, determinate sostanze nutritive come le vitamine, i minerali (ad esempio il magnesio) e altri principi nutritivi, vengono bruciati molto più velocemente e quindi il corpo potrebbe averne particolarmente bisogno durante e subito dopo la cessazione dello stimolo stressante.

Inoltre la situazione di stress causa l'attivazione del sistema nervoso ortosimpatico, il quale reagisce inibendo la produzione dei succhi gastrici e di fatto rende molto più difficoltosa la digestione. Le “complicazioni” che ne possono derivare sono gravi, come ulcere, gastriti, alterazioni dell'equilibrio dello stomaco, intolleranze alimentari.

L'organismo umano, fronteggiando stress continuativi, incrementa anche il lavoro del surrene il quale emette adrenalina e corticosteroidi, ormoni che rendono il soggetto particolarmente nervoso e aumentano la glicemia innescando poi reazioni di compenso.

Per questo, alimentandosi con cibi ad alto contenuto glicemico, il nostro organismo cerca di ripristinare la situazione di equilibrio. In condizioni normali, dopo un evento stressante, l'essere umano tende a mangiare in maniera non compulsiva: ma essendo i fattori di stress continuativi, questa situazione si ripete continuamente, mettendo potenzialmente a rischio una dieta.

Così il cibo ingerito per cercare di ripristinare la carenza di zuccheri, viene trasformato in grassi e va a incrementare il tessuto adiposo, alza l'insulina (che a sua volta contribuisce anche ad aumentare i depositi di grasso nelle cosce, nei glutei e nelle scapole), influenza negativamente il metabolismo e porta a una sindrome da affaticamento cronico.

Tutte situazioni abbastanza spiacevoli e non certo di facile risoluzione, dato che l'alimentazione dettata dallo stress tende a configurarsi come un circolo vizioso del quale difficilmente si è pienamente consapevoli, con la conseguenza che l'eventuale dieta messa in atto è del tutto vanificata.

In un contesto sociale e lavorativo come quello odierno, dove spesso non si ha il tempo o la possibilità materiale di alimentarsi correttamente e dove non ci si può facilmente sottrarre agli stimoli stressanti che tutti i giorni ci assalgono, diventa fondamentale sapere come combattere lo stress con modalità alternative.

La Dieta a Zona, ideata dal biochimico americano Barry Sears, ha come suo principale obbiettivo quello di regolare entro limiti piuttosto precisi l'assunzione di proteine, grassi e carboidrati. Ciò consente pur assumendo meno calorie, di regolare glicemia e insulina, in modo tale da non soffrire di attacchi di fame e quindi dimagrire più facilmente.

L'assunzione di specifici minerali e vitamine che possono efficacemente controbattere lo stress eccessivo, si può ottenere mediante pratici integratori alimentari, che possono essere comodamente portati con sé. Gli integratori aiutano chi non ha una dieta del tutto equilibrata dal punto di vista nutrizionale.

Per quanto riguarda gli Omega 3, tanto importanti anche nella Dieta a Zona, assunti nelle dosi indicate da Barry Sears, possono svolgere un ruolo, non solo nel limitare gli effetti nefasti dello stress sull'organismo, ma anche nell'agevolare la dieta agendo attraverso 4 modi particolari. Uno di questi consistente proprio nel ridurre la fame nervosa.

Qui ricordiamo il noto Omega 3 See Yourself Well. Integratore di Omega 3 ottenuto esclusivamente attraverso la distillazione molecolare multipla. Garantito per purezza e concentrazione dal Certificato IFOS su tutti i lotti di produzione, risponde e supera le specifiche di qualità e sicurezza indicate dallo stesso Barry Sears.

L'integratore magnesio supremo della Natural Point, è perfetto per chi vuole sopperire alla mancanza di questo prezioso minerale causata dallo stress: sotto forma di polvere di magnesio, viene assorbito velocemente dall'organismo e combatte efficacemente molti degli effetti dello stress.

Per quanto riguarda gli altri integratori alimentari, l'azienda canadese Jamieson, con oltre 90 anni di esperienza nel settore, ne produce una gamma completa, per rispondere alle esigenze di ognuno e calibrare correttamente l'apporto di vitamine o minerali, senza incorrere in scompensi o carenze in qualsiasi circostanza, compreso lo stress.

L'integratore Jamieson di Ginseng Rosso Coreano, che sfrutta questa pianta pregiata per le caratteristiche di tonico-adottogeno, risulta particolarmente utile in caso di stanchezza, stress e in tutti i casi di esaurimento fisico e mentale. 

Lo Stress Plex Jamieson è un integratore che riassume tutte le caratteristiche di un perfetto prodotto anti-stress, grazie al mix di vitamine e minerali quali vitamine B1, B2, B3, B6, B12, zinco e vitamine C, B6, B12 e acido folico.

L'integratore Power Complete Jamieson, infine, è un prodotto d'alta qualità che contiene al suo interno oltre quaranta principi attivi, quali vitamine, sali minerali, oligoelementi, piante officinali, amminoacidi in un mix ad azione adattogena perfetta per chi soffra delle conseguenze dello stress e della cattiva alimentazione che ne deriva.